Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Territorio

Il territorio del P.L.I.S. (Parco Locale di Interesse Sovracomunale)

area plis del morla Il territorio del parco si estende a sud di Bergamo, nella Piana
fluvioglaciale e fluviale terrazzata costituente il Livello Fondamentale della Pianura Lombarda, delimitata ad Est dal fiume Serio e ad Ovest dal Brembo e dall’Adda, in corrispondenza del limite settentrionale della pianura bergamasca.

L'area fa parte dell'alta pianura nella fase di transizione tra la Pianura ghiaiosa – ciottolosa situata a monte della fascia delle risorgive e la fascia delle risorgive, spesso connessa a presenza di falda idrica subsuperficiale (pianura media idromorfa a sud di Urgnano).
Il suolo nei comuni dell'immediato hinterland di Bergamo è ormai ampiamente urbanizzato, con elevato grado di impermeabilizzazione, senza quasi soluzione

di continuità tra un centro urbano e l'altro. Lo spazio invece tra le direttrici Stezzano-Zanica, Comun Nuovo-Zanica e Levate-Comun Nuovo è caratterizzato da una condizione di maggiore “apertura”, con estese aree agricole.

Il tratto dell'alta pianura bergamasca, dove è ubicato il parco, appare caratterizzato da una relativa uniformità geologica e morfologica, da quote regolarmente decrescenti, con pendenze moderate, da nord a sud.

 

La storia del P.L.I.S. del Morla

 

Un Parco che nasce da lontano... e che guarda lontano!!

Ecco le principali tappe della vita del Parco del Morla:

autunno 1996 ideazione di una proposta di “Parco agricolo sovracomunale del torrente Morla” da parte di un gruppo di cittadini appositamente costituitosi per tale scopo;

primavera 1997 proposta di istituzione del parco avanzata alle amministrazioni comunali di Azzano S. Paolo, Zanica, Comun Nuovo; allestimento della prima mostra, ad Azzano S. Paolo;

1998 - 2001 proseguono il dibattito e l’iter amministrativo per l’istituzione del parco agricolo;  sono coinvolte a vario livello le Amministrazioni di Zanica, Azzano S. Paolo, Comun Nuovo, Levate, Osio Sotto e Stezzano; mostre informative a Zanica e Comun Nuovo;

2002 I Comuni di Zanica, Levate e Comun Nuovo affidano l’incarico ad un gruppo di lavoro multidisciplinare per redigere uno studio di fattibilità ed avviare la pratica di riconoscimento del PLIS da parte della Regione e, in seguito a mutata normativa, da parte della Provincia; richiesta di riconoscimento formale del PLIS;

2004 Con deliberazione della Giunta Provinciale viene riconosciuta la costituzione del Parco Locale di Interesse sovracomunale del Rio Morla e delle Rogge;

2005 Il comitato di gestione predispone la nuova convenzione di gestione, che semplifica ulteriormente alcuni passaggi procedurali e gestionali e soprattutto rafforza il ruolo dei cittadini e delle associazioni nelle fasi decisionali;

2005 primi contatti con le amministrazioni comunali confinanti, per verificare eventuale interesse ad aderire al PLIS;

fine 2005 – inizio 2006 I consigli comunali dei comuni del PLIS approvano la nuova convenzione di gestione; si insedia il nuovo comitato di coordinamento;

2006 Viene varato e presentato il Piano Pluriennale degli Interventi: tra le previsioni più significative, piste ciclabili, progetto speciale agricoltura, depliant, mostre didattiche, attività di ricerca scientifica, corsi di formazione ed educazione ambientale;

2006 contatti con altre amministrazioni comunali interessate ad aderire al PLIS: Stezzano (adesione prevista nel 2007) e Spirano;  

2006 avvio dell’iter per la realizzazione delle piste ciclabili a Comun Nuovo e a Levate (in prosecuzione del tratto già realizzato da Zanica);

estate – autunno 2006
Sopralluoghi sul territorio ed incontro con gli agricoltori; mappatura delle realtà agricole e delle loro potenzialità;

autunno – inverno 2006
Realizzazione presentazione multimediale; avvio del tavolo tecnico agricoltura; realizzazione del sito internet.

febbraio 2007 aggiornamento del Piano Pluriennale degli Interventi;

marzo 2007 avvio del progetto di educazione ambientale ornitologica, in collaborazione con Capannelle ONLUS;

aprile 2007 prima edizione di "Tutti i colori del verde";

settembre 2007 costituzione dell'Ufficio Tecnico del Parco;

dicembre 2007 adesione del Comune di Stezzano;

febbraio 2008 avvio del progetto di educazione ambientale "Conosci il Parco";

 

Una vista aerea del Parco agricolo del Morla:

una vista aerea del parco agricolo del morla